L'A_LOGO_scuola-di-musica

  Si avvicina alla musica in tarda età, comprando una chitarra elettrica a 16 anni, esplorando i vari generi musicali e tecniche chitarristiche, sia elettriche che acustiche. Studia fingerpicking con Nazzareno Zacconi, Reno Brandoni, Gavino Loche e Marco Manusso (De Gregori, Dalla, Morandi etc…). Appassionato di tecniche innovative quali il tapping, è tra i primi in Italia a suonare il Chapman Stick insieme a Virginia Splendore, studiando lo strumento con musicisti di fama internazionale come Tony Levin (King Crimson, Peter Gabriel e tanti altri), Bob Culbertson, Greg Howard e Jim Lampi. Ha partecipato a Sanremo giovani e vari show estivi per Radio Deejay e collabora con altri artisti italiani per varie produzioni: Ronny Aglietti (bassista di Alessandra Amoroso e Bianca Atzei), Paul Gordon Manners (Cugini di Campagna, Tina Arena, Kelly Joyce, Grammar School) e Gianni Drudi. Attualmente suona in varie band, dal soul e r&b al rock & heavy metal, in tutta Italia e in Europa.

  Nel 2001, sulle corde di una vecchia chitarra acustica, riconosce una sua chiara tendenza allo strumento e la voglia di intraprendere le prime lezioni.
Durante gli anni successivi seguono le prime sperimentazioni con band locali, fino a raggiugere progressivamente la vera attività professionale di musicista a tempo pieno suonando in Italia e all’estero, maturando nel frattempo esperienza in service audio e studi di registrazione in qualità di esecutore.
Consegue nel 2013 l’Extended National Diploma in chitarra moderna, presso la sede di Music Academy Italy di Forlì, sotto la guida dei maestri Nicola Franco Ranieri e Massimo Roccaforte.
Dal 2010 ha avuto l’opportunità di insegnare a persone di ogni fascia d’età, collaborando con diverse associazioni di promozione sociale e culturale della provincia.

  Annata 2002, inizia il suo per corso di studio all’età di 13 anni come autodidatta, per poi confrontarsi, negli anni successivi, con insegnanti dal calibro di Alessandro Medri, Nicola Brandi, Marco Bovi, Domenico Caliri etc.

Frequenta il triennio di chitarra jazz al conservatorio G.B. Martini di Bologna, dove ha la possibilità di confrontarsi didatticamente e musicalmente con alcuni dei più grandi jazzisti italiani.

Spazia dal rock, al blues fino al country, il tutto con un tocco di jazz.

Attualmente è impegnato musicalmente come chitarrista elettrico nella band del cantautore emergente “Enea”, ed in altre formazioni di vario genere

  Classe ’96, inizia la sua carriera professionale a 17 anni divenendo membro stabile del trio del jazzista Gio’ Belli. Il lavoro costante e la ricerca lo hanno portato a partecipare come sideman a progetti di diverso genere, dal gipsy jazz alla musica elettronica sperimentale. Si è esibito in festival e rassegne jazzistiche in tutta Italia e ha avuto il privilegio di condividere il palco con numerosi artisti di talento come Nico Gori, Massimo Manzi, Simone Zanchini, Bebi D’Amato, Mauro Mussoni, Valery Haumont, Graziano Brufani, Gianluca Nanni, Alessandro Scala, Sandra Cartolari e molti altri. È diplomato, associato e “licentiate” con distinzione in Jazz Performance al London College of Music (UWL). Ha recentemente fondato il progetto Nu Jazz “After Fedro”.

  Alex Grilli è un musicista che da trent’anni svolge l’attività di compositore, arrangiatore, insegnante di pianoforte e tastiere pop. Da oltre quindici anni si esibisce stabilmente presso il Grand Hotel di Rimini ma anche in strutture similari. Collabora come turnista in compagnie teatrali, tribute e
cover band ma anche con artisti come Povia.
Dirige dal 2018 “The little steps choir”. Ha partecipato a svariati spettacoli trasmessi su Mediaset e Rai con diverse formazioni musicali ma anche come solista. A tutt’oggi ha inciso sei dischi di cui “Ali, andare lontano insieme” e “I due alberi” che sono interamente scritti, musicati e interpretati per piano solo. Dal 2018 è pianista della rassegna “Cesenatico Noir” di cui ha composto la colonna sonora. Un’intensa attività didattica come insegnante di pianoforte è incentrata totalmente al coinvolgimento musicale, senza distogliere l’attenzione dalle strutture fondamentali per la conoscenza essenziale della Musica in tutte le sue forme.
Dal 2021 è direttore artistico, compositore e arrangiatore di Civva records.

Francesco Faggi è un pianista/tastierista, cantante/cantautore, arrangiatore/producer e performer.

Nato a Forlì nel 1999, studia pianoforte fin da bambino, partendo dalla musica classica e diplomandosi con lode al Liceo Musicale Statale di Forlì. Avvicinatosi nel frattempo al mondo del Jazz e del Pop, ha proseguito gli studi al Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena, diplomandosi a pieni voti in Pianoforte Jazz a fine 2021 (Laurea Triennale). 


Nel 2021 ha partecipato al Festival di Sanremo 2021 come arrangiatore/producer del brano “Che ne so” di Elena Faggi (sua sorella), in gara tra le Nuove Proposte; per l’occasione era presente come pianista sul palco dell’Ariston, con la direzione del Maestro Beppe Vessicchio. Altre esperienze importanti nel suo giovane percorso artistico sono sicuramente Italia’s Got Talent 2017 dove, in qualità di cantante e pianista (sempre insieme alla sorella Elena), ha ottenuto il Golden Buzzer di Luciana Littizzetto, arrivando direttamente in finale. A Novembre 2021 è stato inoltre vincitore di un nuovo programma su Rai 2 chiamato Performer, dove Francesco si esibiva come cantante, pianista e performer di musical. Il teatro è infatti un mondo che porta avanti parallelamente alla musica, con esperienze lavorative sia in Italia che all’estero. 


Attualmente Francesco suona in diverse formazioni come tastierista pop e porta avanti il suo progetto musicale come cantautore e la sua attività di arrangiatore/producer Pop (freelance).

Fin da ragazzo dimostra la sua passione per la musica muovendo i suoi primi passi da autodidatta verso lo studio del canto e della chtarra che lo portano ad avere le prime esperienze con la sua band locale dove sviluppa un particolare interesse per la batteria alla quale dedicherà tempo e impegno sotto la guida del maestro Enrico Zattoni per diverso tempo.
Dal 2018 ha avuto l’opportunità proprio alla Scuola di Musica “L’Arcangelo” di insegnare e partecipare a progetti con gli allievi della scuola e di aprire progetti musicali con persone in recupero riabilitativo della cooperativa sociale nella quale ricopre il ruolo di educatore professionale.

Inizia il percorso musicale all’età di 12 anni all’ accademia di Batteria del Maestro Vince Vallicelli, durata 7 anni. Prosegue gli studi al conservatorio di Rovigo per batteria jazz/pop. Dopo un periodo di studio autonomo si iscrive al conservatorio di Cesena per seguire il corso di musica elettroacustica dove approfondisce lo studio del solfeggio, della teoria musicale e delle forme del suono. Ha fatto esperienza live e in studio con il suo gruppo How To Smash Brains e Carla la Luce.

Ha conseguito il diploma di primo livello in Musica Jazz nel 2014 al Conservatorio F. Venezze di Rovigo trattando una tesi sul batterista Max Roach. Nel 2017 ottiene il diploma di secondo livello in Batteria Jazz discutendo la tesi intitolata “Jazz e cultura Pop, forze contrapposte in cerca di equilibrio”

Ha partecipato a clinics e masterclass con importanti batteristi della scena musicale internazionale tra cui Eric Harland, Marcus Gilmore, Justin Faulkner e Dave Weckl e nel 2020 ha seguito lezioni di perfezionamento di batteria con Giovanni Giorgi.

Impartisce lezioni di batteria dal 2013 ed è attualmente docente di batteria alla Music Revolution di Cesena, presso “L’Arcangelo Family” di Forli e alla Scuola di Musica G.Rossini di Cervia dal 2015.

Nel marzo del 2021 ha pubblicato per edizioni musicali Sinfonica “Obiettivo batterista”,  un metodo per lo studio della batteria, che è diventato parte integrante della sua didattica.

Ha svolto attività concertistica jazz e di musica leggera dal 2018 coi “Light Blue” coi quali ha partecipato nell’estate del 2018 al festival Cinemasuono, iniziativa cervese dedicato alla musicazione di film muti, e ad altre iniziative culturali del territorio romagnolo.

Dal 2020 svolge attività concertistica coi “Mood Swing” assieme ai quali ha partecipato ad “Aspettando il Cesena Jazz Festival” tenutosi nel centro storico di Cesena ed al festival Cinemasuono nell’edizione del 2021.

Nel 2019 partecipa al concerto “Abbiamo un piano” dedicato alla storia della musica Jazz assieme a Nicolò Missiroli, portato in scena a “La casa della musica” di Padova.

Daniel Bruni, nato a Forlì nel 1999, inizia a studiare batteria con Marco Frattini, all’età di 9 anni, per poi iscriversi al Liceo musicale che gli permette non solo di conoscere e approfondire il mondo delle percussioni classiche, ma anche quello della teoria musicale.

Consegue il diploma di batteria alla NAM (National Music Academy) con Max Furian e ha la possibiltà in quegli anni di partecipare a diverse masterclass di grandi batteristi italiani ( Ellade Bandini, Federico Paulovich, Iarin Munari, Giorgio di Tullio e tanti altri )
Collabora con numerose orchestre della zona ( Grande Orchestra città di Cervia, Banda Regionale di Imola, ecc… ), nel 2018 prende parte come multi-percissionista in un’opera del teatro Alighieri.
Ha avuto numerose formazioni jazz ma il suo gruppo principale sono “i Santini “, gruppo rock/pop demenziale.

Inizia il percorso didattico con Elisa Sedioli, cantante ed insegnante Jazz. Approfondisce quindi gli studi classici con i tenori Oslavio Di Credico, Roberto Ferrari Melega e la soprano Anna Flores fino a raggiungere il compimento inferiore di canto lirico al conservatorio di Rovigo.
Nel 2006 si avvicina alla tecnica EVT Estill Voicecraft e, dopo aver frequentato i corsi con i CCI Elisa Turlà ed Alejandro Saorin Martinez, nel 2013 ottiene la licenza come EMT (Estill Master Trainer).
La passione per lo strumento “voce” la vede impegnata prima come performer e poi come
insegnante di canto a tempo pieno.

Nasce a Cesena nel 1994, e fin da bambina è attratta dal mondo dei suoni. A sette anni intraprende lo studio della danza, ma è nell’adolescenza che si avvicina per la prima volta allo studio del canto, il modo di far musica che da sempre più sente affine. Frequenta quindi la Scuola Jazz Cesena, seguendo i corsi di canto moderno con Nicoletta Fabbri, pianoforte con Gabriele Zanchini, e prendendo parte all’ensemble di Musica d’Insieme diretta dal M° Stefano Nanni.

Nel 2018, presso il Conservatorio A. Boito di Parma si diploma in Canto Pop con il massimo dei voti, sotto la guida di Rossana Casale e di Lorena Fontana.

Interessata ad approfondire sempre più i segreti della voce e le proprie conoscenze della didattica del canto, nel 2019 frequenta “Vocologia artistica”, corso di Alta formazione dell’Università di Bologna ideato e coordinato dal Dott. Franco Fussi.

Motivata dalla convinzione che la musica possa essere una preziosa risorsa per ciascuno e dal desiderio di condividere con gli altri la propria passione, decide di formarsi ulteriormente in ambito didattico, e nel 2021 si diploma con lode presso il biennio di Didattica della Musica del Conservatorio F. Venezze di Rovigo.

Il percorso è arricchito negli anni dalla partecipazione a numerose masterclass e seminari condotti da professionisti e artisti di fama nazionale e internazionale.

Ha lavorato e lavora a progetti live come solista e corista, affrontando repertori dal pop al jazz, dal cantautorato italiano alla canzone francese, al folk.

È compositrice di canzoni per bambini.

A 17 anni ha conseguito il Diploma in Flauto Traverso presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena. Ha proseguito lo studio del Flauto con i Maestri: Massimo Mercelli, Giuseppe Nova presso l’Arts Academy di Roma, Enzo Caroli e Pier Narciso Masi per la Musica da Camera con pianoforte, ha frequentato inoltre vari corsi di Alto Perfezionamento con i Maestri Francesco La Licata, Onorio Zaralli e Michele Marasco e i Corsi di Formazione Orchestrale a Ripatransone (AP). Ha conseguito il diploma di II Livello di Flauto presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena e l’abilitazione per l’insegnamento di flauto presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo.

Suona in diverse formazioni da camera e in orchestra, con l’orchestra Città di Ravenna diretta dal Maestro Joseph Rescigno nell’esecuzione del Don Giovanni di Mozart, in duo con arpa, con il trio Movie Experience, con il Forlivio Flute Choir dove suona il flauto in Do, il Flauto in Sol e il Flauto Basso, in duo con chitarra e con pianoforte,  spaziando dal repertorio classico a quello latino- americano e moderno. Ha tenuto concerti per rassegne importanti fra le quali: “I pomeriggi del Bicchiere” a Bertinoro, “Il Festival delle Dolomiti”, Il Festival Musicale estivo “JCE” di Bertinoro” e “Festival Dante 09”.

Ha realizzato varie incisioni fra le quali diverse con la compagnia di operetta di Corrado Abbati. E’ stata docente di flauto presso lo Stage estivo “Musicainsieme” di  Santa Sofia e lo stage Estivo che si tiene a Valbonella. Insegna Flauto Traverso presso il Liceo Musicale Statale “A. Canova” di Forlì.

Nasce da una famiglia di musicisti insegnanti di conservatorio, all’età di 5 anni esprime la volontà di fare lo stesso mestiere del padre. Inizia così il suo percorso di studi che passerà per il conservatorio di Cagliari, in cui si diplomerà nel 2009, poi per quello di Cremona, in cui prenderà la laurea nel 2018.
Nel mezzo diverse accademie in cui studierà sotto la guida diversi maestri: C. Rossi, S. Pagliani, O. Semchuk, e attualmente D. Bogdanovich.
Si è perfezionato anche coi Maestri: Tchakerian, Mezzena, Oistrach, Comuzzi, Sirbu, Cusano, Gatti.
Nel 2007 Vince in terzo premio al concorso internazionale Rovere d’ oro, rassegna ”giovani talenti”.
Dal 2014 svolge professionalmente il mestiere di insegnante di violino presso Licei Musicali, scuole medie a indirizzo musicale e scuole di musica.
Ha all’ attivo un bagaglio di numerosi concerti in qualità di solista, in diversi gruppi da camera e in orchestra effettuati tra Cagliari, Roma, Sassari, Firenze, Gubbio, Cremona, Orvieto, Verona. Si è esibito in teatri prestigiosi come il Teatro lirico di Cagliari, Il Teatro Ponchielli di Cremona, l’ Arena di Verona.